Eccoci con l’ultima newsletter del 2017.

Lo so che siete alle prese con la preparazione dei regali e del cenone di domani – sono nelle vostre stesse condizioni – ma vi rubo 3 minuti per fare un punto su queste ultime settimane.
Abbiamo chiuso la legge di bilancio, ed è una buona legge, che crea lavoro e aumenta le opportunità per molti cittadini. Qui potete leggere tutte le misure utili per le mamma e i papà, ad esempio.
Ma voglio concentrarmi su 3 questioni su cui ho lavorato per più di un anno.

In primis siamo riusciti ad approvare un emendamento che dà forza ai vigili del fuoco, affrontando l’enorme carenza di personale del corpo che in tante occasioni difficili per il nostro paese è stato fondamentale per salvare vite e far ripartire i territori dopo le emergenze. Poi, proprio in questi ultimi giorni, siamo riusciti a rimandare l’applicazione della direttiva  Bolkestein dalla UE,  tutelando così il futuro di centinaia di mercatali che rischiavano di perdere il lavoro.

Infine, tempo fa, incontrai i ricercatori del Pascale che con forza mi descrissero come la loro preparazione di alto livello non fosse premiata dai tipi di contratto precari e con basso compenso Da allora, insieme ai vertici del Pascale abbiamo incontrato esponenti del Governo e avanzato proposte nelle commissioni competenti. Dopo tanto lavoro finalmente è stato votato il nostro emendamento che riesce a unire i meriti e i bisogni dei ricercatori dei nostri IRCCS. I meriti saranno premiati con la valutazione puntuale dei singoli progetti, e i bisogni troveranno risposta con un contratto della durata minima di 5 anni, che potrà essere poi rinnovata per altri 5, dopodiché si verrà stabilizzati con un contratto a tempo indeterminato.  

Ma la legge di Bilancio è stata tanto utile anche per Napoli, perché abbiamo permesso al Comune di evitare il dissesto dando la possibilità al Sindaco di pagare i debiti in più anni. Ma a più risorse e autonomia deve ora corrispondere maggiore responsabilità da parte di Palazzo San Giacomo, altrimenti abbiamo solo rimandato il fallimento (scaricando il problema sulle future generazioni). Su ANM, altra problema irrisolto della nostra città, spetta al Sindaco prendere una decisione e fare un piano industriale degno. Speriamo che il 2018 porti consiglio, almeno su questo tema.   
Ma dal nostro territorio arrivano anche buone notizie: La Campania è prima fra le regioni per crescita del PIL, superando anche il famoso nord est. Il lavoro di Vincenzo De Luca sta raggiungendo obiettivi che fino a qualche anno fa sarebbero stati inimmaginabili. Con questa news e le scelte prese con la Legge Di Bilancio sul nazionale, il PD sta mostrando la parte migliore del fare politica: i risultati.

Risultati che ora dovremo saper raccontare in campagna elettorale. Campagna già iniziata su stampa e media con una dose un po’ indigesta di gossip e fake news.
Ma la vera partita inizierà da gennaio quando faremo noi campagna casa per casa, strada per strada. Con passione. Quella stessa passione che ci hanno dimostrato i giovani napoletani ieri manifestando contro la paura e la violenza, mettendosi al fianco di Arturo. Ci hanno dato la migliore delle lezioni: non restare indifferenti. Grazie ragazzi, forza Arturo.

E ora, ovviamente, Auguri.
Auguri di cuore di buon Natale e felice anno nuovo. Che possano essere giorni sereni e pieni calore. Che il 2018 sia degno delle vostre aspettative e che offra a ognuno di noi la possibilità di realizzare i propri sogni.
Un abbraccio
Leo