Le notizie di ieri sulle dimissioni di Federico Libertino e Franco Tavella non fanno bene al sindacato e questo mi dispiace. E’ evidente che la crisi del sindacato è un male, non solo per la storia del sindacalismo italiano, ma soprattutto perché la crisi dei corpi intermedi lascia senza rappresentanza migliaia di nuovi lavoratori.
È troppo semplice dare la colpa della crisi della CGIL campana a solo due dirigenti, è ora di occuparsi davvero del futuro del sindacato e della nuova riforma della contrattazione.
#buonipropositiperil2016