Conosciamoci

Sono nato a Napoli il 16 ottobre 1974 e cominciato la mia attività politica al liceo “Mercalli” con l’Associazione Napoletana Studenti contro la Camorra; nel 1991 sono diventato presidente dell’Uds (Unione Studenti Napoletani) e all’università ho fondato l’associazione “Studenti Corsari”. In quegli anni, però, la mia vera passione era il rugby e così ho avuto la fortuna di giocare da titolare nella Partenope Rugby e nelle nazionali under 15 e 19. Mi sono laureato in Giurisprudenza presso l’Università Federico II di Napoli con una tesi dal titolo “Il commercio internazionale” ed esercito la professione di avvocato.

La mia vita nelle istituzioni è cominciata nel 2001, quando sono stato eletto consigliere comunale, e il mio primo incarico è stato quello di membro della Commissione Politiche sociali, ho così lavorato alla costruzione di politiche di integrazione sociosanitaria sul territorio. Da consigliere comunale, negli anni 2001 – 2006, mi sono impegnato su importanti progetti che sono stati approvati: la trasformazione dell’Albergo dei Poveri in Città dei Giovani, la proposta di creare gli ostelli della gioventù in Napoli e la creazione dell’anagrafe degli eletti. Inoltre sono stato il primo firmatario della proposta di adozione del Registro delle Unione Civili a Napoli. Nel 2006 sono stato eletto Presidente del Consiglio e sono rimasto in carica fino al 2011 e, in virtù di quest’incarico, sono stato anche il Presidente del Coordinamento dei Presidenti dei consigli comunali della Campania, presso l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia). Tra le mie prime iniziative, come Presidente del Consiglio Comunale, ho promosso la giornata della mobilitazione dei giovani contro la camorra culminata nella manifestazione “Contro la camorra noi non molliamo” al Teatro Trianon di Forcella, di cui è stato protagonista il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Il mio sogno politico tuttavia è stato quello di fondare il Partito Democratico, una forza politica nuova e diversa, così mi sono presentato alle prime primarie del PD all’assemblea nazionale venendo eletto e sono stato componente della segreteria provinciale del PD con l’incarico di seguire il programma. Nel 2009 mi sono candidato alla guida del Partito Democratico della Campania ottenendo il 25% dei voti, il mio obiettivo era quello di sostenere la candidatura di Dario Franceschini ed evitare che il PD divenisse solo l’erede dei partiti che lo hanno preceduto.

Dal 2009 al 2013 sono stato membro della Direzione Nazionale del Partito Democratico e, infine, nel 2012 mi sono presentato alle Primarie per la definizione della Lista del Partito Democratico nella circoscrizione XIX Campania 1, ottenendo 4662 voti, con questo risultato sono entrato nella lista del PD e, nel 2013, sono stato eletto deputato e, dal novembre 2015, sono membro della Segreteria regionale del PD Campania. L’8 maggio 2014 ho presentato il comitato “Tariffa Italia”, con l’obiettivo di contrastare il caro RC Auto nel Mezzogiorno prevedendo tariffe vantaggiose per gli automobilisti virtuosi, contestualmente alla presentazione del comitato ho presentato la proposta di legge “Tariffa Italia”, insieme ad oltre quaranta deputati del Partito Democratico. Nel 2015 sono stato indicato come relatore, in commissione, di un progetto di legge teso alla promozione del commercio equo e solidale in Italia.

Il 31 luglio 2015, le commissioni finanze ed attività produttive della Camera dei Deputati hanno approvato la mia proposta in materia di riforma delle tariffe RC Auto per i cittadini virtuosi. E nell’agosto 2017 diverse idee contenute nella proposta di legge “Tariffa Italia” sono state approvate con l’ultima legge sulla Concorrenza. Ora gli sconti e le premialità per gli autisti virtuosi non sono solo buone idee, ma anche diritti garantiti dalla legge.

firmaleonardo-sito